Sabato 25 febbraio 2012 inaugurerà la Mostra “La strada che parla”, a cura del Laboratorio Matrica, facoltà di Architettura di Alghero, presso l’ex-convento di Calangianus (OT), via Fra’ Tommaso.
L’evento inaugurale aprirà alle ore 15, con una visita guidata alla mostra che si concluderà in forma di dialogo, dal titolo “Quali futuri per le aree interne? Conversazione a più voci”. 
Coordineranno la discussione Lidia Decandia, Leonardo Lutzoni, Anna Uttaro.
Tutti i cittadini sono invitati a partecipare. 
Tra gli ospiti invitati ad intervenire nella conversazione:
A. Cecchini (Direttore del Dipartimento di Architettura, Design e Urbanistica della Facoltà di Architettura di Alghero),
G. Maciocco (Professore emerito della Facoltà di Architettura di Alghero),
P. Rosa (preside del Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, co-fondatore di Studio Azzurro),
M. Carta (Architetto e Urbanista, PhD in Pianificazione Urbana, Territoriale e Ambientale, Università di Firenze)

Sono invitati, inoltre, i sindaci e le amministrazioni di:
Calangianus, Luras, Tempio Pausania, S. Antonio di Gallura, Telti, Bortigiadas, Berchidda, Oschiri, Aggius, Luogosanto, Monti; l’amministrazione provinciale di Olbia-Tempio; l’Unione dei Comuni Alta Gallura.

La mostra e l’evento inaugurale sono autoprodotti dal laboratorio Matrica, che ringrazia l'Assessorato Cultura, Turismo e Politiche Giovanili  del Comune di Calangianus che ha interamente finanziato la stampa di tutto il materiale in mostra.

L’ingresso è gratuito: ciascun ospite è invitato a portare qualcosa di buono (un dolcino, un bicchiere di vino…) da condividere con tutti e fare festa.



Leave a Reply.